vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Viù appartiene a: Regione Piemonte - Città metropolitana di Torino

Viù - Forno di Lemie, per Tornetti

Nome Descrizione
Punto di partenza Viù (Viù , TO) 804 m
Punto di arrivo 1224 m
Grado di difficoltà E
Dislivello 420 m
Informazioni copertura rete mobile
tim : 100% di copertura
no operato : 0% di copertura
Accesso:
Raggiungere il paese di Viù (valli di Lanzo) ed imboccare la strada che porta ai Tornetti. Percorse poche centinaia di mt, appena oltrepassato un tornante destro, parcheggiare l'auto in un ampio posteggio.

Note tecniche:
il tragitto è effettuabile in andata e ritorno; se non si sceglie questa soluzione è consigliabile effettuare l'avvicinamento con 2 auto in modo da parcheggiarne una a Viù e l'altra a Forno di Lemie in prossimità del ponte in pietra. Da Pessinea, invece di scendare a Forno di Lemie, in alternativa è possibile proseguire fino alla borgata di Villaretti, scendere poi a Lemie e poi ricongiungersi a Forno di Lemie (vedi itinerario Lemie (Frazioni del versante sud) Anello Forno, Pessinea, Villaretti, Grangette )

Descrizione itinerario:
il percorso si snoda su più tracciati.
Partendo dal sentiero che si stacca dalla strada che conduce a Tornetti di Viù si raggiunge in breve la cappella degli alpini. Proseguire su bella mulattiera fino alla borgata Balme di tornetti. Piegare quindi su strada sterrata a sinistra per borgata Cusai (cancellata in ferro su carreggiata e sentiero 131c) e seguirla per 1 km ~. In prossimità di un tornante con paletto in legno segnato, imboccare il sentiero (bolli bianco - rossi). Si percorre il tragitto senza alcuna difficoltà seguendo i numerosi ed evidenti bolli sino a raggiungere la borgata Balma (bella chiesetta ricondizionata); proseguire quindi in direzione Pessinea. Raggiunto l'incrocio con cartelli indicatori Cai Tam per colle Toino (monte Ciarm) vale la pena abbandonare per pochi minuti il percorso normale per visitare la bella borgata di Tchamproutan. Effettuata questa facoltativa variante ritornare sul sentiero normale sino a Pessinea e poi a Forno di Lemie.